• Fondo di Garanzia Vittime della Strada: di cosa si tratta

    Per risarcire chi ha subito un danno di diversa entità da parte di veicoli non identificati o non assicurati, è stato istituito uno specifico ente si tratta del Fondo di Garanzia Vittime della Strada, operativo dal 1971 anno che ha sancito l’attuazione della legge 990/1969. Questo ente viene amministrato dalla Consap in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e l’IVASS, e viene sostenuto dai veicoli regolarmente assicurati attraverso un’aliquota del 2,50% sui premi incassati. Si ricorre al Fondo di Garanzia Vittime della Strada in tutti i casi nei quali non ci si può rivolgere alla compagnia assicuratrice del soggetto che ha causato il danno, ossia quando ci si trova alle prese con veicoli e natanti non identificati, senza assicurazione, oppure con veicoli assicurati con imprese in situazioni di fallimento, oppure nel caso in cui i veicoli coinvolti in un incidenti risultano sottratti al proprietario e dintestatario della polizza. Il Fondo di Garanzia Vittime della Strada esercita la propria autorità anche in presenza di incidenti causati da veicoli mandati in Italia da un Paese dell’area UE, o se l’incidente è stato provocato da un veicolo estero che presenta una targa non regolarmente associata al mezzo. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di https://www.facile.it/assicurazioni/news/fondo-di-garanzia-vittime-della-strada-cos-e-come-funziona.html. Continue reading

    Published by:
  • Tecnica di trading price action

    Una tecnica di trading di tipo sistematico può essere impostata attraverso la price action che può essere utilizzata quando si intende operare con diversi strumenti finanziari quali: azioni, bond, cambi forex, derivati, materie prime. I trader più esperti che si affidano a questo approccio incentrato su previsioni e speculazioni sul prezzo, possono avvalersi dunque di strumenti di analisi tecnica in associazione ai dati che riguardano lo storico recente dei prezzi. In pratica gli investitori in questo modo sono liberi di prendere delle decisioni in un determinato scenario aprendo posizioni di trading. Le strategie di trading impostate sulla price action derivano da alcuni strumenti di analisi tecnica seguendo due  passaggi: dapprima si identifica lo scenario, molto spesso rappresentato dal prezzo di uno strumento finanziario; in seguito si identificano le opportunità di trading vincolate da una scelta per lo più soggettiva. Con questa tecnica di trading è possibile quindi leggere cosa sta succedendo sui mercati e prendere decisioni correllate ai più recenti movimenti di prezzo: le caratteristiche dei movimenti di prezzo di un determinato strumento vengono sottoposti ad analisi valutando le variazioni di prezzo che si sono registrate in passato. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di https://www.we-trading.eu/guadagnare-seguendo-la-tecnica-del-price-action-12/. Continue reading

    Published by:
  • Le caratteristiche delle polizze unit linked

    Si definiscono polizze unit linked degli speciali prodotti finanziari che assumono le caratteristiche di un’assicurazione sulla vita anche se sono più assimilabili a degli investimenti di tipo finanziario. Si tratta infatti di polizze legate (linked) a quote di fondi (unit) che investono in mercati azionari. Le united linked quindi differiscono da quelle tradizionali, dal momento che l’investimento è indirizzato verso altri strumenti finanziari quindi il rendimento di questa tipologia di polizza vita risulta agganciato ad un’attività finanziaria sottostante. Sostanzialmente si stipulano dei contratti, assoggettati alla disciplina giuridica delle polizze vita, che prevedono che il pagamento dei premi confluisca in un fondo comune di investimento aperto, per cui i rendimenti sono strettamente correlati ai risultati del fondo. Le possibilità di guadagno o di perdita sono le stesse che si possono ottenere in caso di investimento in un fondo: alla scadenza della polizza si calcola il valore delle quote del fondo da moltiplicare per il numero delle quote accumulate. Tra i punti di forza delle polizze unit linked bisogna menzionare la loro grande flessibilità, in particolare si ha la possibilità di prorogare il contratto se al momento della scadenza le quote del fondo sono inferiori a quanto pagato inizialmente, se invece il fondo si attesta sui massimi si ha la facoltà di chiudere il contratto prima della scadenza della polizza. Per approfondimenti si rimanda all’articolo https://www.segretibancari.com/investimenti-assicurativi-e-previdenziali/polizze-unit-linked-cosa-sono-definizione/. Continue reading

    Published by:
  • Mutuo di scopo: l’importanza della finalità

    L’erogazione del mutuo di scopo consiste nella consegna di una somma di denaro che dovrà essere utilizzata con il solo obiettivo di perseguire una precisa finalità, quindi il suo utilizzo risulta essere vincolato; si tratta dunque di un contratto consensuale che vede nella consegna del denaro un adempimento dell’obbligazione contrattuale. Questa forma di contratto consensuale ed onerosa apre una sorta di funzione creditizia, nel senso che la consegna di una determinata somma di denaro crappresnta l’oggetto di un’obbligazione del finanziatore: fino a quando il finanziatore non consegna al soggetto finanziato il denaro, esso resta nella disponibilità patrimoniale e giuridica del finanziatore. Per una lettura di approfondimento si rimanda all’articolo https://www.milanofinanza.it/news/il-mutuo-di-scopo-che-non-c-e-201505210351001447. Continue reading

    Published by:
  • Obbligazione cum warrant di cosa si tratta

    Nell’elenco dei vari strumenti finanziari primari si definisce obbligazione cum warrant un particolare titolo obbligazionario che include il diritto di sottoscrivere un contenuto opzionale, azioni oppure obbligazioni ad un prezzo predeterminato: sul warrant vengono specificati i prezzi di sottoscrizione delle azioni (prezzo di esercizio) e la quantità sottoscrivibile (rapporto di esercizio). L’investitore non potrà però beneficiare della conversione di titoli obbligazionari in azioni, visto che le obbligazioni cum warrant permettono di generare un investimento aggiuntivo in azioni a chi possiede obbligazioni. Il warrant, ossia il titolo di acquisto di un bene mobile, è autonomo dal titolo principale e può essere slegato da esso per essere trattato in maniera distinta attraverso la programmazione di scadenze diverse dal titolo principale. In Italia le obbligazioni cum warrant hanno un durata media di 4-5 anni e danno diritto all’acquisto di azioni ordinarie, le cosiddette azioni di compendio, della società emittente le obbligazioni, per questo possono essere paragonate alle obbligazioni convertibili, visto che quest’ultime attribuiscono ai loro possessori il diritto di poter sottoscrizione i titoli azionari della società emittente. Le obbligazioni cum warrant differiscono però dalle obbligazioni convertibili in la facoltà di acquistare un determinato quantitativo di azioni ad un prezzo prefissato è un diritto incorporato in uno strumento (warrant), che può essere alienato dall’obbligazione in modo da essere negoziato in maniera autonoma sul mercato; va precisato che l’obbligazione resta attiva anche dopo aver esercitato il warrant mentre l’obbligazione convertibile cessa di esistere con la conversione. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di https://www.tesionline.it/v2/appunto-sub.jsp?p=50&id=912. Continue reading

    Published by:
  • Scatola nera sulle automobili: polizze

    Da qualche anno a questa parte si sta assistendo ad un incremento dell’impianto della scatola nera sulle automobili con lo scopo di registrare il comportamento del conducente durante la guida. Ad oggi il dispositivo elettronico con Gps non è obbligatorio per legge ma le rilevazioni fatte dalla scatola nera assumono lo stesso valore di prova dei verbali della polizia, per questo motivo non pochi automobilisti hanno deciso di investire sulla black box con lo scopo di risparmiare in caso di incidenti stradali automobilistici. Infatti questo dispositivo satellitare ad uso assicurativo è in grado di monitorare e tenere memoria di diversi dati del veicolo, inoltre si rilevano informazioni sullo stesso comportamento del conducente; va precisato che gli automobilisti italiani che accettano l’installazione del dispositivo dichiarano il consenso ad essere monitorati, nel pieno rispetto dei limiti imposti dal garante sulla privacy. I dati raccolti dalla black box riguardano la localizzazione e la percorrenza della vettura (tempi di marcia e di sosta); inoltre il dispositivo dispone di una tecnologia capace di registrare i dati relativi alle decellerazioni ed alle frenate, trasmettendoli al centro informativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con annotazione delle accelerazioni e decelerazioni in un preciso arco di tempo; in più è possibile monitorare le marcie inserite nel corso del tempo delineando lo stile di guida del conducente; il localizzatore Gps oltre a registrare la posizione e la velocità del veicolo rileva eventi crash: per ogni evento risultano la data, l’accelerazione massima, il tipo di crash, il luogo in cui si è verificato, la velocità. In ultima analisi il dispositivo evidenzia lveventuale attivazione dei dispisitivi di sicurezza presenti sulla vettura. Altre notizie su https://assicurazione-auto.supermoney.eu/scatola-nera/. Continue reading

    Published by:
  • Come ottenere un prestito urgente in giornata

    Tra le possibili opzioni che permettono di accedere al credito attraverso dei finanziamenti veloci ci sono i tipi di prestito urgente in giornata per assolvere a delle esigenze urgenti. Rientrano in questa categoria di finanziamenti soprattutto i prestiti online, capaci di abbattere i tempi di attesa che intercorrono tra la richiesta del credito e l’erogazione della somma di denaro. Attraverso l’apertura della pratica su internet infatti si può ottenere il prestito in giornata, in genere dopo che l’istituto finanziario riceve la richiesta di finanziamento urgente, effettuerà l’accredito sul conto corrente bancario del cliente richiedente nel giro di poche ore, in alternativa si può ricevere il credito tramite un assegno bancario con invio della somma di denaro in giornata. Per richiedere un tipo di prestito veloce è stata impostata una procedura ad hoc che permette di erogare il prestito in meno di 24 ore sfruttando la firma online che rende fattibile la richiesta inviata da casa e l’invio della documentazione tramite fax; si agevola così l’iter burocratico che prevede di adempiere ad una serie di pratiche che permettono la buona riuscita della richiesta del prestito urgente in giornata. Per ulteriori informazioni si rimanda alla lettura di http://www.ipiccoliprestiti.com/2017/01/prestiti-personali-con-erogazione-in-giornata/. Continue reading

    Published by:
  • La piattaforma Iq Option

    Chi vuole cominciare a fare trading deve selezionare il suo Forex broker, ossia un intermediario finanziario che ha il compito di raccogliere gli ordini degli investitori, che così vengono esegueti, inoltre si impegna ad effettuare i pagamenti ed a distribuire i rendimenti. Esistono diverse piattaforme specializzate nel trading di opzioni che assolvono al ruolo di broker autorizzato e regolamentato, per garantire ogni cliente. Tra le diverse piattaforme Forex bisogna segnalare la Iq Option (https://iqoption.com/it) un broker semplice da utilizzare, che oltre ad essere gratuita si dimostra sicura ed affidabile. Per accedere a tale piattaforma è necessaria la registrazione, dopo aver creato un account su IQ Option si può accedere ed utilizzare un conto demo gratuito che non richiede alcun deposito; gli iscritti possono utilizzare questa piattaforma demo senza limiti di tempo o di volume scambiato, si ha anche la possibilità di operare con soldi veri con un deposito di appena 10 euro. Per fare trading automatico su Iq Option si possono usare i conti demo da agganciare ai robot, per i principianti sono disponibili dei robot controllati da trader più esperti con lo scopo di operare in modo più sicuro attraverso il processo di automatizzazione di alcune attività di trading. Continue reading

    Published by:
  • Mutuo fondiario: caratteristiche

    Si definisce mutuo fondiario, un  prestito che viene erogato dalla banca, la cui restituzione deve essere a medio o lungo termine, inoltre questo tipo di mutuo ipotecario prevede una maggiore tutela nei confronti della banca: per scongiurare il rischio di insolvenza del mutuatario infatti è prevista la stipula di un’ipoteca di primo grado sull’immobile acquistato. Questo finanziamento può essere richiesto per far fronte alle spese per l’acquisto, la ristrutturazione o la costruzione della prima casa, in tal caso il credito erogato presenta rispetto al calssico mutuo ipotecario dei tassi più vantaggiosi, spese notarili inferiori, possibili detrazioni fiscali relative agli interessi passivi. Il mutuo fondiario viene regolamentato dalla Banca d’Italia che fissa il massimo importo delle somme da concedere, che viene valutato tenendo conto del valore del bene ipotecato oppure in base ai costi dei lavori di ristrutturazione del bene immobiliare per il quale si chiede il prestito. Il finanziamento concesso attraverso l’accensione di un mutuo fondiario non può superare l’80% del valore dell’abitazione per cui si richiede il prestito, in caso di somme più alte l’alternativa è rappresentata dal mutuo ipotecario; talvolta poi le banche decidono di erogare fino al 100% della spesa da finanziare ed in tal caso si parla di mutui al 100% che prevedono però delle garanzie aggiuntive all’ipoteca sulla casa (fideiussione bancaria o polizza assicurativa). Per altre letture si rimanda all’articolo http://www.guida-mutui.it/il-mutuo-fondiario.html. Continue reading

    Published by:
  • Strumenti finanziari Plain Vanilla

    Nella categoria di strumenti finanziari Plain Vanilla rientrano diverse tipologie di investimenti quali: opzioni, obbligazioni, futures, swap che prevedono delle caratteristiche prestabilite e semplici, che si affidano ad un contratto base, senza barriere o limitazioni. Si definiscono opzioni Plain Vanilla quelle che consentono al suo possessore di acquistare o vendere il bene sottostante ad un determinato prezzo (detto prezzo di esercizio o “strike price”); questo tipo di opzione basica è caratterizzata solo dalla data di scadenza e dal prezzo strike. In pratica le obbligazioni Plain Vanilla possono essere paragonate ad un BTP oppure ad un BOT, non prevedendo opzionalità; questi titoli vengono emessi dai gruppi bancari nazionali ed internazionali e garantiscono un interesse crescente o fisso che può essere pagato periodicamente oppure in una sola soluzione, a cui si va ad aggiungere al momento della scadenza del contratto il rimborso del capitale investito. Altre notizie su http://www.investopedia.com/terms/p/plain-vanilla-swap.asp. Continue reading

    Published by: