Assicurazione obbligatoria per gli avvocati

Comment

Notizie

Entrerà in vigore in maniera ufficiale l’11 ottobre 2017 l’assicurazione obbligatoria per gli avvocati sulla responsabilità professionale, che diventa indispensabile sia per gli avvocati singoli sia per coloro che esercitano la professione in associazione oppure in società; tutti i professionisti che non stipulano la polizza rischiano l’immediata cancellazione dall’albo dei professionisti. L’assicurazione tutela gli avvocati garantendogli una completa copertura nei confronti della responsabilità civile derivante dall’esercizio della professione, ma anche nei confronti degli eventuali infortuni causati dall’esercizio della professione florense. La polizza prevede dunque la copertura assicurativa della responsabilità civile per tutti i danni che il professionista potrebbe “colposamente” provocare a terzi nel corso dello svolgimento della professione, va precisato che non potranno essere considerati terzi i collaboratori ed i familiari dell’assicurato.

La polizza assicurativa offre così un sostegno alla responsabilità civile derivante “da fatti colposi o dolosi di collaboratori, praticanti e dipendenti” e “dalla custodia di documenti, somme di denaro, titoli e valori ricevuti in deposito dai clienti”. La tutela dell’attività professionale dell’avvocato si riferisce specificatamente all’attività di rappresentanza e di difesa al cospetto dell’autorità giudiziaria oppure dinanzi ad arbitri, ma la polizza interessa anche altri compiti quali: la consulenza stragiudiziale, la redazione di pareri e contratti e l’assistenza al cliente nello svolgimento delle attività di mediazione e negoziazione assistita.

Per quanto riguarda l’assicurazione degli infortuni questa voce permette di coprire eventuali infortuni che possono capitare durante l’esercizio delle diverse mansioni legate all’attività professionale, incluso l’infortunio derivante dagli spostamenti connessi con le trasferte oppure il semplice svolgimento dell’attività professionale; inoltre si garantisce una copertura in caso di morte o di invalidità temporanea o permanente degli avvocati e dei loro collaboratori, praticanti o dipendenti. In base a quanto previsto per legge, l’assicurazione obbligatoria per gli avvocati estende il proprio raggio d’azione in favore degli eredi del professionista: viene in questo modo garantita una copertura dalla retroattività illimitata ed un’ultrattività almeno decennale per gli avvocati che cessano l’attività nel periodo di validità della polizza assicurativa. Per quanto concerne i massimali e le fasce di rischio, questi criteri sono soggetti a variazione tenendo conto principalmente del fatturato, delle stesse peculiarità dell’attività e delle caratteristiche specifiche delle associazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *