Category Archives: Fondi Pensione

Fondi Pensione

Fondosanità a chi si rivolge

Il Fondosanità è un tipo di fondo chiuso in quanto si rivolge ai lavoratori del settore ossia a quella categoria di professionisti che opera nel settore sanitario, e prevede una politica di gestione dai rendimenti adeguati per i suoi comparti. L’ENPAM (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza Medici) ha costituito il Fondosanità con lo scopo di assicurare ai destinatari una copertura previdenziale integrativa che può contare su dei significativi benefici fiscali, con costi minori delle polizze assicurative. Come destinatari di Fondosanità si possono iscrivere anche i familiari fiscalmente a carico degli iscritti fornendo così una forma di previdenza complementare che funziona da cuscinetto anticrisi. Questo tipo di fondo, che consente di disporre all’atto del pensionamento di prestazioni pensionistiche complementari al sistema obbligatorio, risulta conveniente soprattutto per i giovani lavoratori che possono così godere di maggiori vantaggi dalla previdenza integrativa, tenendo conto dell’andamento dei mercati finanziari e della capitalizzazione che consente di incrementare i propri risparmi tanto più quanto più a lungo possono maturare i guadagni. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di https://www.ordinemedici.al.it/index.php/ecm/84-previdenza/fondo-sanita-enpam/931-02-2015-parliamo-di-fondosanita-previdenza-complementare-alla-quale-ha-aderito-l-enpam. Continue reading

Published by:

Fondo Pensione Aperto come funziona questo strumento previdenziale

Il Fondo Pensione Aperto (abbreviato FPA) rappresenta uno strumento previdenziale complementare che permette di aggiungere alla pensione integrativa quella pubblica, questo strumento è stato fondato come patrimonio di destinazione ai sensi dell’art. 2117 del Codice civile, con delibera dell’organo di amministrazione della società. Si tratta di soluzioni istituite da banche, SGR, SIM ed imprese di assicurazione che permettono in linea di massima a tutti i lavoratori di percepire una pensione integrativa per sé o per i propri familiari. Chi sottoscrive un Fondo Pensione Aperto può avvalersi di obiettivi previdenziali tutelati da delle specifiche norme di garanzia a partire dal regolamento del fondo che gestisce i rapporti tra il fondo, gli aderenti e gli altri soggetti istituzionali coinvolti. In particolare spetta ad una Commissione controllata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali (COVIP – Commissione di vigilanza sui Fondi Pensione) il compito di monitorare la corretta amministrazione di questi fondi, viene poi garantita la massima trasparenza nelle modalità di offerta del prodotto derivante da questo tipo di previdenza. Per altre notizie su questo argomento si rimanda alla lettura di http://unapass.it/piani-individuali-pensionistici-cosa/. Continue reading

Published by:

Piani individuali pensionistici cosa sono

Il contribuente italiano ha la possibilità di creare una pensione complementare a quella pubblica usufruend così dei benefici fiscali di deducibilità previsti dal Decreto Legislativo n° 252/05, un’opzione che può essere avviata con la richiesta dei piani individuali pensionistici (PIP). Si tratta nello specifico di contratti di assicurazione sulla vita a scopo pensionistico con deducibilità fiscale, questi fondi pensione si rivolgono a coloro che hanno l’intenzione di destinare parte del loro reddito alla formazione di una pensione complementare. Nello specifico i fondi pensione con deducibilità fiscale possono essere sottoscritti anche dai contribuenti che non hanno un’ iscrizione ad un regime previdenziale obbligatorio, quindi la loro funzione è quella di integrare la pensione pubblica una volta che il soggetto arriva all’età pensionabile, per cui si cerca di ridurre il dislivello tra la pensione pubblica ed il reddito percepito abitualmente dal contribuente. Si parla di piani individuali pensionistici in quanto è possibile personalizzare ad hoc i versamenti, ogni intestatario del contratto di assicurazione sulla vita a scopo pensionistico può decidere quanto versare in base alle proprie disponibilità, godendo inoltre di una grande flessibilità dei versamenti a fronte di un capitale garantito con consolidamento delle plusvalenze annue. Continue reading

Published by: