Conto deposito non vincolato: perché viene scelto

Comment

Notizie

Se si decide di aprire un conto deposito si deve optare tra due categorie: a deposito vincolato oppure a deposito non vincolato. In pratica quando si apre un conto deposito vincolato allora la banca blocca la somma di denaro per un determinato periodo di tempo garantendo un rendimento maggiore, si ha comunque la facoltà di ritirare il denaro anticipatamente, ma solo pagando una penale. Se si sceglie di aprire un conto deposito non vincolato allora si ha la possibilità di prelevare il denaro in qualunque momento, tenendo conto però che come conseguenza diretta si avranno dei rendimenti positivi ma più bassi rispetto ad un conto deposito di natura vincolata. La tipologia di conto deposito non vincolato rappresnta una cassa di risparmio per il titolare, che può avere accesso al denaro depositato in piena libertà tenendo conto delle sue personali esigenze, senza il timore di dover incorrere nel pagamento di eventuali penali, anche se il rendimento è inferiore rispetto alla categoria vincolata, questo strumento si dimostra comunque più vantaggioso di un normale conto corrente. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di http://unapass.it/conto-deposito-vincolato-caratteristiche-principali/.

Il conto deposito non vincolato risulta essere un prodotto semplice e sicuro, adatto ad un investitore che potrebbe dover disporre dei propri risparmi in ogni momento ma che nel frattempo ha intenzione di farli fruttare un po’, nello specifico l’accredito degli interessi maturati viene indicato nel contratto e si ha una buona base di sicurezza che viene garantita dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Negli ultinni anni i dati statistici hanno evidenziato che gli italiani si sono orentati più frequentemente verso il conto deposito non vincolato, un cambio di passo da ascrivere ai rendimenti che risultano essere talmente bassi che non rappresentano più un incentivo sufficiente a vincolare il proprio patrimonio. La sottoscrizione di un conto deposito non vincolato convince di più per la sua flessibilità anche a discapito dei rendimenti, tenendo conto che il più redditizio può garantire dei guadagni superiori all’1% mentre la media di questi strumenti prevede un rendimento inferiore a tale soglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *