Che cos’è la Carta Verde dell’assicurazione auto?

Comment

Notizie

Chi ha in programma un soggiorno prolungato all’estero deve richiedere il Foglio Verde detto anche Carta Verde dell’assicurazione auto, ossia il certificato internazionale di assicurazione che garantisce la validità della propria RC auto anche fuori dai confini territoriali italiani. Il certificato di assicurazione internazionale, che è completamente gratuito, attesta la copertura della propria assicurazione auto in un Paese diverso da quello di immatricolazione del veicolo, il documento è necessario per far entrare e circolare il proprio veicolo in una nazione che non fa parte dell’Unione Europea. La Carta Verde viene rilasciata sotto la responsabilità dell’Ufficio Nazionale di Assicurazione (UCI) e permette di rispettare la normativa del Paese di destinazione, visto che sul documento vengono riportati i Paesi in cui l’assicurazione sottoscritta in Italia ha validità. È necessario richiedere la Carta Verde per guidare all’estero in sicurezza se è in programma un viaggio nei seguenti Paesi:

  • Albania
  • Azerbaigian
  • Bosnia e Erzegovina
  • Bielorussia
  • Iran
  • Israele
  • Marocco
  • Moldavia
  • Macedonia
  • Montenegro
  • Russia
  • Tunisia
  • Turchia

Ogni compagnia assicurativa a sua discrezione ha la possibilità di escludere la garanzia per determinati Paesi extra SEE (Spazio Economico Europeo) contrassegnando la casella sul foglio verde dell’assicurazione. La Carta Verde non è obbligatoria negli stati in cui è valida l’assicurazione auto italiana, si tratta di nazioni quali: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Cipro, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria. Va precisato che per le nazioni dove non è prevista una convenzione internazionale (USA o Canada), deve essere stipulata una polizza RC Auto locale che va sottoscritta con una compagnia assicurativa del luogo.

In genere la Carta Verde viene richiesta alla compagnia assicuratrice con cui si sottoscrive la polizza RC Auto, alcune compagnie rilasciano il documento al momento della stipulazione della polizza, mentre altre lo rilasciano in caso di richiesta scritta del titolare dell’assicurazione auto; se si dimendica di richiedere questa certificazione è possibile comprarne una temporanea alla frontiera che però ha un costo oneroso variabile. Il mancato possesso della Carta Verde espone l’automobilista ad alcune sanzioni pecuniarie oltre alla stipulazione di una polizza esterna temporanea, questo perché la copertura assicurativa è una forma di tutela indispensabile nel caso in cui si provoca un incidente con danni a cose o persone: in pratica la Carta Verde copre l’assicurato per i danni provocati a terzi o per quelli subiti, a patto che non ci sia colpa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *