ETF (Exchange Traded Funds) di cosa si tratta

Comment

Forex

La Borsa Italiana è una delle borse europee maggiormente interessate da negoziazione ETF (Exchange Traded Funds) che costituiscono dei particolari fondi di investimento ossia dei titoli che replicano la performance ed il rendimento di un segmento ampio o specifico di mercato; si ha la possibilità di effettuare delle operazioni di compravendita durante tutta la giornata in quanto questi prodotti finanziari vengono scambiati sui principali mercati azionari mondiali. Questa particolare tipologia di fondo di investimento o Sicav prevede come caratteristiche principali il fatto che venga negoziato in Borsa come una comune azione ed inoltre ha come obiettivo di investimento quello di ripetere il benchmark attraverso una gestione totalmente passiva. Per poter investire in ETF si devono comprare e vendere quote in borsa durante il giorno, avendo la possibilità di diversificare il tipo di investimento, da cui dipendono gli eventuali rischi, ed infatti questi prodotti sono disponibili per ogni asset class, capitalizzazione e stile di investimento. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di http://unapass.it/cdf-come-funzionano/.

Per quanto riguarda i costi di gestione va precisato che  l’investitore non deve pagare alcuna commissione di entrata, di uscita, di performance, mentre sono dovute quelle applicate dalla sua banca; inoltre ogni ETF possiede un TER, delle Commissioni Totali Annue che possono variare, ma di solito non superano lo 0,90% annuo e che sono pagate in proporzione al periodo di detenzione di Exchange Traded Funds. Si tratta di un prodotto poco costoso in quanto sfrutta  la gestione passiva in quanto gli Exchange Traded Funds replicano la composizione di un indice, sono previsti dei costi di negoziazione simili a quelli previsti per le azioni. Gli ETF possono essere scelti come strumenti finanziari anche dal piccolo risparmiatore senza incorrere in rischi di perdita troppo elevati, dal momento che godono di un buon grado di trasparenza: questo tipo di investimento replica l’andamento dell’indice benchmark che in questo modo può essere monitorato; non sono previsti rischi di insolvenza: il patrimonio investito in ETF viene restituito anche in caso di tracollo delle società che ne gestiscono le attività, costituendo strumenti a patrimonio separato rispetto a quello societario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *