Forme di copertura sanitaria

Comment

Assicurazione Malattia

I costi delle cure mediche rappresentano un pesante bagaglio che si porta dietro il sistema sanitario nazionale, una condizione che spinge non pochi soggetti a decidere di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria privata con lo scopo di ottenere una piena copertura per le spese mediche più onerose oppure che richiedono un ricorso immediato. Da recenti sondaggi condotti su scala nazionale è emerso infatti che circa un terzo dei cittadini italiani sono ben propensi ad investire il proprio denaro in queste assicurazioni a patto però di poter accedere agevolmente alle cure mediche evitando di seguire l’iter burocratico che sostiene il sistema sanitario in Italia. Chi decide di stipulare una polizza di tipo sanitaria lo fa di solito valutando le proprie esigenze personali e quelle del suo nucleo familiare, sono disponibili varie forme di copertura sanitaria che offrono la possibilità di poter pagare le spese in caso di ricoveri in cliniche ma anche in altre strutture ospedaliere con o senza intervento chirurgico; quando si sottoscrive tale assicurazione si ottiene inoltre la copertura di costi relativi a visite ed esami, trasporti, assistenza permanente di tipo sanitario. Se si vogliono reperire ulteriori informazioni su tale argomento si rimanda alla lettura di Assicurazione salute cosa c’è da sapere.

Accanto alle assicurazioni sanitarie esistono altre forme di copertura sanitaria, per quanto riguarda le polizze mediche esse permettendo di usufruire di alcune prestazioni a fronte del pagamento di un premio annuale. Tra le diverse forme di assistenza e copertura sanitaria, bisogna segnalare i fondi sanitari integrativi che si distinguono in: collettivi, i cui destinatari sono i lavoratori ed a volte i familiari, questi fondi sanitari integrativi sono previsti dai CCLN (Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro)  o da Albi Professionali; aziendali, in tal caso si caratterizzano come dei benefici per il lavoratore ed il proprio nucleo familiare e permettono di ottenere prestazioni di natura assistenziale e socio-sanitaria specifiche sostitutive a quelle del sistema sanitario nazionale oppure che posono essere erogate in strutture accreditate residenziali e semiresidenziali oppure in forma domiciliare, si possono ottenere anche eventuali prestazioni di tipo sanitario non comprese nei livelli essenziali di assistenza e si può beneficiare di servizi che permettono di favorire il recupero della salute di soggetti temporaneamente inabilitati da malattia oppure da infortunio. Possono provvedere a sostenere le spese sanitarie anche gli enti, le casse e le società di mutuo soccorso ma si limitano ad offrire un sostegno di tipo assistenziale, in base alle disposizioni di contratto o diregolamento aziendale, sono previsti dei costi di compartecipazione alla spesa che devono essere sostenuti dai cittadini nella ricezione delle prestazioni del servizio sanitario nazionale in associazione agli obblighi connessi con l’accesso alle prestazioni fornite in regime di libera professione intramuraria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *