Guida ai sistemi multilaterali di negoziazione

Comment

Guide

Tra i circuiti di negoziazione, bisogna segnalare i sistemi multilaterali di negoziazione (Multilateral Trading Facilities – MTFs) alternativi ai mercati regolamentati di tipo multilaterale a cui possono accedere le imprese di investimento, le banche, i gestori dei mercati regolamentati. Si distinguono principalmente due tipi di Multilateral Trading Facilities: i sistemi multilaterali di negoziazione autorizzati dalla Consob; i sistemi multilaterali di negoziazione europei; con questi apparati di contrattazione privati si possono avviare negoziazioni di strumenti finanziari quotati presso una Borsa, senza compiti regolamentari di ammissione e di informativa. Le MTFs si comportano come dei veri mercati in quanto favoriscono l’incontro tra proposte di acquisto e di vendita di strumenti finanziari; come i mercati organizzati, i MTF strutturano degli scambi ma rispettano delle regole non discrezionali, e delle procedure di autorizzazione all’operatività differenti trattando titoli quotati presso altri mercati. I sistemi multilaterali di negoziazione sono gestiti da soggetti privati e consentono l’acquisto e la vendita al loro interno di terzi relativi a strumenti finanziari attraverso l’incontro di interessi di negoziazione riconducibili ad una pluralità di soggetti. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di http://www.consob.it/web/area-pubblica/sistemi-multilaterali-di-negoziazione-sistemi-multilaterali-italiani-sistemi-multilaterali-europei.

Le società di gestione dei mercati regolamentati possono gestire dei sistemi multilaterali di negoziazione, basta strutturare la negozazione sulla multilateralità del sistema ossia sulla possibilità per l’operatore di ciascun sistema di concludere la propria transazione stabilendo rapporti con tutti gli altri operatori attraverso l’incrontro tra richieste di acquisto e vendita introdotte da tutti gli operatori, in base a questi criteri non rientrano tra i sistemi multilaterali di negoziazione quelli bilaterali dove le imprese di investimento avviano ogni operazione per conto proprio e non come controparte. Anche i sistemi di contrattazione privati garantiscono tutela ai soggetti interessati nelle operazioni, quindi chi gestisce una MTF deve assicurare delle modalità di ammissione degli operatori e dei strumenti finanziari validi, delle regolari operazioni, inoltre si deve garantire una totale trasparenza sulle contrattazioni. Le Multilateral Trading Facilities sono soggette ad una serie di regole e si affidano ad una vera e propria organizzazione, tre le principali normative da cui dipendono ci sono: procedure di trasparenza non discrezionali che a garantiscono delle negoziazioni eque e degli ordini efficienti; regole che disciplinano il diretto accesso al sistema; norme valide per valutare gli strumenti finanziari negoziabili; criteri efficaci per controllare costantemente la conformità alle proprie regole da parte degli utenti; misure atte a favorire il la corretta conclusione delle operazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *