Mutuo per liquidità chi può richiederlo

Comment

Mutui

Mutuo per liquidità chi può richiederlo

Per ottenere una somma di denaro importante da destinare al soddisfacimento di alcune esigenze personale di diversa entità, si può far ricorso al mutuo per liquidità che rappresnta una forma di prestito garantita dal proprio immobile. In maniesra schematica si può dire che questo tipo di finanziamento è una via di mezzo tra un tradizionale prestito personale ed un mutuo ipotecario, si tratta quindi di un tipo di finanziamento senza vincoli né prevede una finalità specifica. La maggior parte di banche ed istituti di credito non sono favorevoli a concedere questo tipo di prestico in caso di speculazioni finanziarie o per estinguere debiti in sofferenza per scongiurare il rischio di una probabile morosità da parte del debitore. La condizione imprescindibile richiesta per accendere un mutuo per liquidità è il possesso di una prima casa libera da ipoteca, in quanto il mancato pagamento delle rate potrebbe portare la banca a pignorare l’immobile che funge da garanzia. Per altre informazioni di approfondimento si rimanda alla lettura di Mutui sostituzione e liquidità: iter.

L’importo del mutuo dipende da alcuni fattori che giocano un ruolo determinante quali: il valore di mercato del bene immobiliare; la situazione creditizia; il reddito percepito dal richiedente. Questa particolare forma di mutuo può essere richiesta da un profilo ben definito di mutuatario, visto che deve avere una situazione patrimoniale e creditizia stabile, inoltre è stato fissato un limite d’età per il richiedente, calcolato in modo che il cliente non abbia più di 75 anni al termine del piano di rimborso. Il mutuo liquidità prevede un tasso d’interesse in genere più alto rispetto ad un comune mutuo da richiedere per l’acquisto casa, e la somma che può essere prestata deve risultare compresa in un preciso range che va da un minimo di 50.000 euro con variazioni che tengono conto dello stipendio e della posizione lavorativa del richiedente: se la richiesta viene fatta da un dipendente si può richiedere fino al 70% del valore del proprio bene immobiliare, invece nel caso di un libero professionista, si può richiedere al massimo il 50% del valore del bene immobiliare. Di solito si fissa come durata massima del mutuo per liquidità un periodo di tempo di 40 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *