Opzione call come funziona

Comment

Opzioni

Una definizione generica di opzione call le attribuisce il ruolo di strumento derivato che dà all’acquirente il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare un titolo ad un determinato prezzo di esercizio, per acquisire tale diritto l’acquirente è tenuto a pagare un premio; il premio dell’opzione pagato dall’acquirente esprime il prezzo oppure il valore della stessa opzione. Questo contratto derivato viene stipulato tra due contraenti che attraverso il pagamento di un premio al venditore, conferisce al compratore il diritto di acquistare in futuro dal venditore stesso ossia la facoltà di esercitare l’opzione. L’opzione call può essere esercitata in più modi: alla scadenza; ad intervalli regolari o durante tutto il periodo. In pratica questo esercizio può essere attuato al momento della scadenza, si parla così di opzioni call europee, se invece l’esercizio può essere effettuato in ogni momento, successivo alla conclusione dell’opzione fino al momento della scadenza, si parla di opzioni call americane. Non pochi contratti derivati sono strutturati attraverso l’opzione call e la base comune è rappresentata dal diritto di acquisto del sottostante che l’acquirente si garantisce se ritiene che un’azione tenderanno a salire, è conveniente esercitare un’opzione call quando è possibile acquistare una merce oppure un’azione ad un prezzo inferiore al suo prezzo di mercato. Per altre notizie si rimanda alla lettura di http://www.on-line-trading.it/opzioni-call-e-put.html.

Esistono diverse varianti di opzioni call in base alle condizioni che le caratteristico per cui si distinguono i seguenti strumenti: opzione call in the money, se il prezzo di mercato risulta più alto del prezzo di esercizio; opzione call deep in the money, nel caso di prezzo di mercato molto superiore al prezzo di esercizio; opzione call at the money, se il prezzo di mercato è uguale al prezzo di esercizio; opzione call out of the money, nel caso in cui il prezzo di mercato si dimostra inferiore al prezzo di esercizio; opzione call deep out of the money, quando il prezzo di mercato è di gran lunga più basso rispetto al prezzo di esercizio. Per cui quando un’opzione è in the money appare conveniente il suo esercizio, ma non è detto che il risultato finale sia positivo: la differenza tra prezzo di mercato e prezzo di esercizio potrebbe non bilanciare il premio pagato al momento della stipulazione del contratto, si può raggiungere il punto di pareggio quando un prezzo di mercato del sottostante è uguale al prezzo di esercizio aumentato del premio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *