• Modifiche revisione auto: novità in vigore dal 20 maggio 2018

    In base alla direttiva europea 2014/45 sono state apportate alcune modifiche per Decreto ministeriale in riferimento alla revisione auto, che entreranno in vigore a partire dal 20 maggio 2018.  Con lo scopo di tutelare gli automobilisti dal rischio di truffe sui chilometraggi manipolati delle vetture di seconda mano sono state previsti controlli più rigorosi, con provvedimenti penali in caso di alterazioni del contachilometri: a partire dal 2018 la procedura di manomissione sarà punibile ai sensi del Codice della Strada con una multa di 85 euro. Inoltre durante la procedura di revisione auto bisognerà indicare il numero dei km sul certificato di revisione, si tratta d un dato che era già stato introdotto nel 2010, ma con le nuove disposizioni previste per il 2018 questo dato dovrà essere trasmesso non solo alla Motorizzazione Civile ma anche al proprietario dell’auto. Per quanto riguarda il rilascio del certificato di revisione, esso verrà consegnato in copia cartacea e dovrà contenere i seguenti dati: numero di telaio, targa di immatricolazione, luogo e data del controllo, lettura del contachilometri durante la revisione, categoria del veicolo, carenze individuate e livello di gravità, risultato del controllo tecnico, data del successivo controllo (o scadenza del certificato attuale), nome del centro revisioni che ha controllato il mezzo, firma dell’ispettore responsabile. Per approfondimenti sul tema assicurazioni auto si rimanda alla lettura di http://unapass.it/cose-la-carta-verde-dellassicurazione-auto/.

    Continue reading

    Published by:
  • Conto demo opzioni binarie come strategia di trading

    Le capacità di trader possono essere perfezionate attraverso l’apertura di un conto demo opzioni binarie che offre la possibilità di testare una piattaforma di opzioni binarie in forma gratuita senza rischiare denaro reale, allo stesso tempo questo canale permette di testare i metodi di investimento e le strategie di trading. Nello specifico un conto demo opzioni binarie è un servizio completamente gratuito che offre la possibilità di acquistare opzioni binarie utilizzando denaro virtuale anche se sfrutta delle caratteristiche comuni ad un conto di trading reale quindi le opzioni binarie vengono acquistate nello stesso modo in cui verrebbero soggette ad acquisizione sul mercato reale, grazie a questo fattore la negoziazione della demo rappresenta uno strumento capace di testare le proprie strategie di investitore finanzario. I conti demo non solo vengono comunemente utilizzati da nuovi operatori ma anche dai brokers più esperti che si mettono alla prova acquisendo nuove esperienze in operazioni di investimento ma senza rischiare di spendere il loro denaro, in questo modo si ottiene una maggiore maturità finanziaria che rende più solide le operazioni nei mercati reali. Attraverso la pratica commerciale offerta dai conti demo, gli operatori rafforzano il loro stile di trading senza esporsi al rischio di spendere soldi veri in quanto consente di negoziaziare a rischio zero, in sostanza il trading demo offre delle indicazioni preziose su come impostare le operazioni di negoziazione con le opzioni binarie. Per altre notizie su questo prodotto finanziario si rimanda alla lettura di http://unapass.it/opzioni-scambiate-sul-mercato-idem/. Continue reading

    Published by:
  • Forme di copertura sanitaria

    I costi delle cure mediche rappresentano un pesante bagaglio che si porta dietro il sistema sanitario nazionale, una condizione che spinge non pochi soggetti a decidere di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria privata con lo scopo di ottenere una piena copertura per le spese mediche più onerose oppure che richiedono un ricorso immediato. Da recenti sondaggi condotti su scala nazionale è emerso infatti che circa un terzo dei cittadini italiani sono ben propensi ad investire il proprio denaro in queste assicurazioni a patto però di poter accedere agevolmente alle cure mediche evitando di seguire l’iter burocratico che sostiene il sistema sanitario in Italia. Chi decide di stipulare una polizza di tipo sanitaria lo fa di solito valutando le proprie esigenze personali e quelle del suo nucleo familiare, sono disponibili varie forme di copertura sanitaria che offrono la possibilità di poter pagare le spese in caso di ricoveri in cliniche ma anche in altre strutture ospedaliere con o senza intervento chirurgico; quando si sottoscrive tale assicurazione si ottiene inoltre la copertura di costi relativi a visite ed esami, trasporti, assistenza permanente di tipo sanitario. Se si vogliono reperire ulteriori informazioni su tale argomento si rimanda alla lettura di Assicurazione salute cosa c’è da sapere. Continue reading

    Published by:
  • Prestiti personali caratteristiche

    I prestiti personali sono delle particolari tipologie di finanziamenti che permettono al richiedente di disporre di una certa liquidità a fronte però di tassi di interesse più alti rispetto ai prodotti di credito al consumo, dopo aver ottenuto il denaro il richiedente è tenuto a rimborsarlo in un numero prestabilito di rate a tasso fisso. I prestiti personali oltre ad essere richiesti in sede presso istituti bancari e finanziarie possono essere richiesti anche online, proponendo dei tempi di erogazione rapidi compresi tra le 24 e le 48 ore. Quando si avvia la fase di rimborso, si può decidere di procedere con l’estinzione anticipata del prestito personale: si ha la possibilità quindi di restituire tutto il finanziamento in una sola soluzione e prima della scadenza del contratto di prestito, in questo modo si può beneficiare di un certo risparmio per quanto riguarda gli interessi delle rate non ancora pagate, si deve solo pagare la quota di capitale residuo; bisogna però tener presente che in caso di estinzione anticipata del prestito personale il richiedente il prestito personale è tenuto a versare una penale alla banca che viene indicata nel contratto e per legge non può superare l’1% del debito residuo. Continue reading

    Published by:
  • Opzioni scambiate sul mercato IDEM

    L’IDEM (Italian Derivatives Market) è il mercato dei derivati di Borsa Italiana nel quale vengono negoziati contratti che derivano il proprio valore da attività o strumenti sottostanti; questo mercaro finanziario è disciplinato dal Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A. con le relative Istruzioni deliberati da Borsa Italiana spa ed accettati dalla Consob. Nello specifico sull’IDEM, che rappresenta uno dei maggiori mercati di derivati nel panorama europeo, vengono trattati principalmente i futures e le opzioni, che hanno come attività sottostante strumenti finanziari, tassi di interesse, valute, merci e relativi indici. Quindi il mercato IDEM si concentra su specifici strumenti finanziari comprendendo principalmente due segmenti: l’IDEM Equity, dove vengono proposti futures ed opzioni su singole azioni italiane e su indici, ma anche contratti futures su azioni europee; l’IDEX, dedicato ai derivati su commodities e sui quali sono negoziati futures su energia elettrica italiana. Continue reading

    Published by:
  • Investire in auto storiche: perché potrebbe essere conveniente

    Anche se si tratta di un tipo di investimento non molto comune visti che è riservato ai collezionisti ed ai grandi risparmiatori, investire in auto storiche negli ultimi anni è diventato un trend oltre che rappresentare un tipo di investimento redditizio stando alle recenti stime: il mercato delle auto e delle moto storiche costituisce un segmento finanziario alquanto vitale e dal continuo trend positivo, che ha segnato un +11% di scambi in 5 anni (2011-2016).  Il collezionismo di auto come forma di investimento è stato così rivalutato dimostrandosi una forma di finanziamento sicura nel range di tempo circoscritto ossia nel breve termine, che si presta inoltre a diventare un investimento sicuro e redditizio nel lungo termine adottando delle vere e proprie strategie ad hoc. Bisogna tenere presente che si definisce storica un’auto con più di 30 anni di vita, da quanto riportato dal nuovo Codice della Strada, in Italia è in vigore una normativa per le auto d’epoca, si tratta Registro storico ACI per macchine d’epoca, che esiste dal 2013, nel quale sono inscritti i modelli e le marche che si possono considerare auto da collezionismo; possono rientrare in questo registro i mezzi che possiedono i seguenti parametri: un buono stato di conservazione;  i documenti in regola; la dotazioe di tutti i componenti originali; se deve essere restaurata oppure se è stata restaurata bene. Continue reading

    Published by:
  • Assicurazione auto ibrida

    La filosofia ecofriendly ha spinto negli ultimi anni non pochi cittadini italiani ad acquistare un’auto a risparmio ecologico che garantisce la riduzione di emissioni nocive nell’ambiente, un settore che viene intentivato attraverso alcune specifiche agevolazioni di acquisto ma si può risparmiare sulla RC Auto? Esaminando il tema dell’assicurazione auto ibrida bisogna precisare che i vari tipi di auto ecologiche prevedono differenti costi della RCA, in questo contesto le auto ibride si collocano in una posizione di mezzo tra le auto elettriche e quelle a GPL. La posizione assunta dalla maggior parte delle compagnie assicurative è quella di favorire l’acquisto di un’auto che permette di ottenere un risparmio ecologico proponendo agevolazioni sul fronte dell’assicurazione. Ad oggi, stando alle stime del mercato assicurativo il costo della polizza auto è soggetto ad uno sconto che oscilla attorno al 5% fino al 15%; come stabilito dalla Legge per questo tipo di polizze assicurative auto sono previsti dei massimali di 1mln di euro per danni a cose e di 5mln per danni a persone. Continue reading

    Published by:
  • Fondi comuni di investimento: diversi tipi

    Tra gli strumenti finanziari che garantiscono un investimento sicuro per i risparmiatori italiani nella contingenza attuale, i fondi comuni di investimento rappresentano un prodotto molto diffuso nel contesto finanziario con il quale è possibile investire il proprio capitale ripartendolo in un portafoglio di titoli variegato e ben diversificato. Attraverso la strutturazione di un portafoglio di questo genere si ottiene uno strategico frazionamento dei rischi, questo punto di forza offerto dai fondi comuni ne decreta la sua grande diffusione su scala mondiale; un altro punto di forza di questi strumenti finanziari è offerto dal facile accesso: è possibile aprire fondi comuni di investimento con la massima tutela in un contesto di mercato ben regolamentato (in Italia la Consob e la Banca d’Italia vigilano sul corretto impiego dei fondi); la diretta amministrazione di queste forme di finanziamento spetta ai gestori del fondo. Continue reading

    Published by:
  • Mutui sostituzione e liquidità: iter

    Chi ha intenzione di cambiare mutuo ha a disposizione diverse opzioni di scelta tra cui la surroga e l’accensione dei mutui sostituzione e liquidità. Attraverso la sostituzione del finanziamento si procede dapprima all’estinzione completa del mutuo in precedenza stipulato presso la banca originaria, con pagamento della penale, e poi si può prevedere alla stipulazione di un altro mutuo con un diverso istituto bancario richiedendo nuove condizioni. I vantaggi offerti dal mutuo sostituzione + liquidità si traducono così nella posssibilità di sostituire un mutuo già in corso che non soddisfa più le proprie eseguenze con uno nuovo più conveniente, inoltre il mutuatario può ottenere una liquidità aggiuntiva. Quindi il mutuo sostituzione + liquidità può essere scelto da quei clienti che hanno già acceso un mutuo, ma non riescono a sostenere il peso delle rate mensili ed allo stesso tempo hanno bisogno di disporre di una somma di denaro da riscuotere a proprio piacimento rispettando le clausole inserite nel nuovo contratto del finanziamento aperto. Continue reading

    Published by:
  • Polizze di responsabilità civile: caratteristiche

    Il rischio della responsabilità civile può avere conseguenze giuridiche ed economiche, in tal caso le assicurazioni possono risolvere il problema economico, i danni derivano dal comportamento non doloso dell’assicurato nei confronti di altri soggetti; dunque attraverso la sottoscrizione di questo genere di contratto assicurativo si offre una tutela economica per l’assicurato. Tra gli esempi di polizze di responsabilità civile ci sono quelle per chi guida un veicolo, si tratta di una forma di assicurazione obbligatoria nella maggior parte dei Paesi in considerazione degli elevati costi sociali strettamente connessi con l’entità di eventuali danni ed infortuni; l’obbligo di risarcire i danni provocati ad altre persone oppure alle proprietà altrui, sia in ambito lavorativo sia privato non è una pratica comune, fatta eccezione per la RC auto. Tra i punti fondamentali che caratterizzano l’assicurazione di responsabilità civile bisogna segnalare i seguenti elementi: il danno, con cui si intende la diminuzione del patrimonio dell’assicurato in caso di risarcimento a terzi; il massimale, ovvero la somma massima che l’assicuratore è tenuto a pagare nei confronti dell’assicurato; le spese legali, qualora necessarie, risultano a carico dell’assicuratore nel limite di un quarto del massimale e si vanno a sommare, nel caso in cui il danno supera il massimale assicurato le spese legali vengono ripartite in proporzione tra assicurato ed assicuratore. Nello specifico si tratta di un’assicurazione contro terzi, o per la responsabilità civile, con cui si tutela l’assicurato per i danni che potrebbero essere causati nei confronti di una terza persona, quindi attraverso la stipulazione del contratto si garatisce l’eventuale risarcimento per tutti i danni che possono interessare persone, cose, animali, che a loro volta potrebbero essere causa di danni. Continue reading

    Published by: