Polizze di responsabilità civile: caratteristiche

Comment

Assicurazione Casa

Il rischio della responsabilità civile può avere conseguenze giuridiche ed economiche, in tal caso le assicurazioni possono risolvere il problema economico, i danni derivano dal comportamento non doloso dell’assicurato nei confronti di altri soggetti; dunque attraverso la sottoscrizione di questo genere di contratto assicurativo si offre una tutela economica per l’assicurato. Tra gli esempi di polizze di responsabilità civile ci sono quelle per chi guida un veicolo, si tratta di una forma di assicurazione obbligatoria nella maggior parte dei Paesi in considerazione degli elevati costi sociali strettamente connessi con l’entità di eventuali danni ed infortuni; l’obbligo di risarcire i danni provocati ad altre persone oppure alle proprietà altrui, sia in ambito lavorativo sia privato non è una pratica comune, fatta eccezione per la RC auto. Tra i punti fondamentali che caratterizzano l’assicurazione di responsabilità civile bisogna segnalare i seguenti elementi: il danno, con cui si intende la diminuzione del patrimonio dell’assicurato in caso di risarcimento a terzi; il massimale, ovvero la somma massima che l’assicuratore è tenuto a pagare nei confronti dell’assicurato; le spese legali, qualora necessarie, risultano a carico dell’assicuratore nel limite di un quarto del massimale e si vanno a sommare, nel caso in cui il danno supera il massimale assicurato le spese legali vengono ripartite in proporzione tra assicurato ed assicuratore. Nello specifico si tratta di un’assicurazione contro terzi, o per la responsabilità civile, con cui si tutela l’assicurato per i danni che potrebbero essere causati nei confronti di una terza persona, quindi attraverso la stipulazione del contratto si garatisce l’eventuale risarcimento per tutti i danni che possono interessare persone, cose, animali, che a loro volta potrebbero essere causa di danni.

Fanno ricorso a questa polizza di solito le imprese edili e di manutenzione, che hanno l’obbligo per legge, invece il privato cittadino è esonerato da questo tipo di copertura assicurativa, per questo se si causa un danno si deve provvedere a risarcire il danneggiato a proprie spese, ricorrendo invece ad un’assicurazione contro terzi ci si tutela. Spesso si suggerisce di sottoscrivere una RC Capofamiglia, si tratta di un tipo di polizza che tutela in caso di possibili incidenti che possono capitare nel corso della vita quotidiana, questa tipologia di assicurazione non tutela solo l’intestatario della polizza, ma garantiscono una copertura sui danni causati dai conviventi ma anche dai dipendenti che lavorano presso l’abitazione; anche questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *