Prestiti personali caratteristiche

Comment

Prestiti

I prestiti personali sono delle particolari tipologie di finanziamenti che permettono al richiedente di disporre di una certa liquidità a fronte però di tassi di interesse più alti rispetto ai prodotti di credito al consumo, dopo aver ottenuto il denaro il richiedente è tenuto a rimborsarlo in un numero prestabilito di rate a tasso fisso. I prestiti personali oltre ad essere richiesti in sede presso istituti bancari e finanziarie possono essere richiesti anche online, proponendo dei tempi di erogazione rapidi compresi tra le 24 e le 48 ore. Quando si avvia la fase di rimborso, si può decidere di procedere con l’estinzione anticipata del prestito personale: si ha la possibilità quindi di restituire tutto il finanziamento in una sola soluzione e prima della scadenza del contratto di prestito, in questo modo si può beneficiare di un certo risparmio per quanto riguarda gli interessi delle rate non ancora pagate, si deve solo pagare la quota di capitale residuo; bisogna però tener presente che in caso di estinzione anticipata del prestito personale il richiedente il prestito personale è tenuto a versare una penale alla banca che viene indicata nel contratto e per legge non può superare l’1% del debito residuo.

Anche se è consuetudine delle banche chiedere maggiori garanzie prima di avviare la concessione di questo genere di finanziamenti, va precisato che si tratta di prestiti non finalizzati nel senso che il denaro richiesto può essere speso in maniera autonoma, senza dover concordare il suo impiego con la banca o la finanziaria. Un prestito personale rappresenta dunque un prodotto finanziario rischioso per la banca, in quanto non prevede di indicare un bene che possa servire da garanzia in caso di mancato pagamento delle rate, per tale ragione vengono adottati come tutela dei criteri di valutazione alquanto rigidi per scongiurare il rischio di insolvenza in caso di concessione di prestiti personali. Tra le possibili garanzie che vengono applicate sui prestiti personali c’è la cambializzazione delle rate: in caso di mancato pagamento di una sola rata, la cambiale autorizza la banca a pignorare i beni del soggetto che ha richiesto il prestito per poter coprire la somma di denaro che non è stata versata; si può in alternativa ricorrere alla firma di un garante, una persona che può contare su un patrimonio o su un reddito che possa offrire una buona base economica e che in caso di mancato adempimento del richiedente si impegna a restituire il finanziamento al suo posto. Quando la richiesta di finanziamento viene accettata dalla banca, si può stipulare il contratto di prestito personale nel quale vengono indicate tutte le condizioni del finanziamento, il numero di rate previste, la penale in caso di estinzione anticipata, le eventuali assicurazioni da applicare sul credito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *