Ripresa dei prezzi delle materie prime 2018: petrolio

Comment

Mercati finanziari

In base alle previsioni di alcuni analisti del mercato nel corso del 2018 si dovrebbe assistere alla ripresa dei prezzi delle materie prime tra cui il petrolio e l’energia in generale;  i maggiori stimoli arriveranno dal settore tecnologico e dai mercati emergenti, si prevede inoltre che il settore finanziario potrebbe diventare un settore trainante del 2018. Le prospettive sono migliorate a partire dal 2016 e questo trend positivo continuerà anche nel 2018 con il prezzo del greggio proiettato al rialzo da quello che si rivela l’incontro tra offerta e domanda: la produzione tende a deludere le aspettative di non pochi Paesi, invece il consumo di greggio a livello mondiale si dimostra alquanto massiccio. La continua domanda apre come conseguenza la riduzione delle scorte di greggio nel 2018. L’outlook di mercato per il 2018 resta rialzista con la possibilità per i mercati azionari di realizzare performance positive, anche per quanto riguarda i prezzi del gas naturale americano sotto l’impulso della crescita strutturale della domanda. Si prevedono per il prossimo anno dei bassi prezzi da ascrivere al fatto che sul mercato del gas americano l’offerta risulterà inferiore rispetto alla domanda per questo motivo i prezzi dovranno subire un aumento in modo da muovere la produzione. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di http://www.soldionline.it/analisi-scenario/dollaro-e-petrolio-cosa-aspettarsi-nel-2018.

L’azionario energetico è stato trascurato per diverso tempo da molti investitori che non si sono azzardati ad investire nelle materie prime, attendendo il momento migliore rappresentato dal riscontro di tassi di ritorno sul capitale adeguati e su una significativa genesi di flussi di cassa. Dopo questa constatazione si potrà assistere al ritorno dei capitali sul settore e si ipotizza che non poche società che operano sul segmento energetico e dei metalli preziosi si dedicheranno agli investimenti nel 2018. La ripresa dei prezzi delle materie prime sarà favorita dalla combinazione di diversi fattori  quali: la generazione di flussi di cassa, i ritorni sul capitale, le crescenti distribuzioni di valori agli azionisti, il rafforzamento dei bilanci, la diversificazione del rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *